Percorsi educativi disabilita'

Sezione: Disabilita' ed inclusione

Corso inclusione Dal 2002 la Scuola ha iniziato a lavorare con costante e crescente impegno di risorse all’inserimento di disabili intellettivi in percorsi di educazione e crescita psico-fisica. Per far questo - in stretta collaborazione con la Cooperativa Sociale PantaRei Onlus, che gestisce servizi residenziali per diversamente abili - ha pensato di rendere la diversabilità parte di un processo formativo all’interno di alcuni dei suoi corsi. Il disabile si confronta perciò in una dimensione complessiva con altri compagni della pratica ordinaria instaurando anche rapporti personali. Vivere le stesse esperienze, condividere la fatica, esprimersi attraverso l’azione con un linguaggio fisico comune a tutti, sono alcuni dei fattori di scambio e crescita grazie ai quali piccoli e grandi progressi stimolano la più generale attenzione a mettersi in gioco, migliorandosi.

Motore di Ricerca (2004-2015)

Sezione: Disabilita' ed inclusione

Corso inclusioneIl progetto “Motore di ricerca: comunità attiva” del Comune di Torino ha permesso a molte persone con disabilità di inserirsi in una “rete” di opportunità grazie alla collaborazione di molte associazioni torinesi. In quest’ambito a partire dal 2004 la Yoshin Ryu ha proposto interventi di sostegno all’inserimento di persone diversamente abili all’interno delle proprie attività formative. Al suo interno la Scuola ha infatti portato avanti i progetti “Vedere con il corpo” destinato a disabili ipovedenti o non vedenti e “Survival ovvero sopravvivere alla giungla della civiltà” destinato a non vedenti pluriminorati.

Negli ultimi anni e grazie anche alla stretta collaborazione con la cooperativa Panta Rei, l’attenzione si è spostata invece sull’inserimento integrativo delle persone con diversabilità all’interno di corsi ordinari di Jutaijutsu. In quest’ottica ad esempio, specificamente nell’ultimo triennio sono stati proposti gli interventi “Il drago e la tigre” e “Oltre la forza”. In essi le attività  proposte in chiave ludica si sviluppano come un percorso di conoscenza di sé, degli altri e dell'ambiente e gli esercizi sono un'opportunità per sperimentare capacità e limiti, paure e sicurezze in un gioco che trascende la dimensione ludica per diventare esperienza di crescita condivisa. Il progetto dell’anno 2014-2015 si chiama “Orientarsi: percorsi di crescita psicofisica nell’agire di gruppo”. In esso,  con la conduzione di tecnici della Yoshin Ryu e la supervisione degli educatori della Panta Rei, i partecipanti si confronteranno con percorsi volti all’integrazione tra abilità diverse in cui il singolo prenda consapevolezza delle proprie capacità all’interno di gruppi che si muovono, si modificano e si consolidano mettendosi alla prova e sperimentando la coesione e il supporto reciproco.

Il corso si tiene il venerdì dalle 13 alle 14.30 nella palestra B dell’impianto Crescenzio in Lungodora Colletta, 51.

Contattaci

per maggiori informazioni:

A.S.D. Yoshin Ryu
Lungo Dora Colletta 51 e 53
10153 - Torino (TO) ITALY

Telefono: (+39) 011.24.85.659
FAX: (+39) 011.04.31.657

Contattaci